Soluzioni per la gestione integrata della filiera dell'energia

PUN: settembre ai minimi storici -13,2% sul 2015 ma in rialzo del 15,7% su agosto.

In settembre il prezzo medio di acquisto (PUN) sulla Borsa elettrica è cresciuto di 5,81 €/MWh (+15,7%) su agosto ma comunque in calo di 6,50 €/MWh (-13,2%) su base annua (42,89 €/MWh – livello più alto degli ultimi otto mesi anche se il più basso di sempre per il mese di settembre). E’ quanto emerge dalla nota di sintesi mensile del GME. L’analisi per gruppi di ore rivela un calo tendenziale di 6,23 €/MWh (-11,4%) nelle ore di picco e di 6,65 €/MWh (-14,4%) nelle ore fuori picco (rispettivamente a 48,68 €/MWh e 39,54 €/MWh).

2019-09-05T14:41:32+00:00 ottobre 28th, 2016|Uncategorized|0 Comments

Consumi elettrici a settembre -0,7%

Ancora in calo i consumi elettrici in Italia. Secondo quanto rilevato da Terna a settembre la domanda è stata di 26,3 miliardi di kWh, con una flessione dello 0,7% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Il valore destagionalizzato ha fatto registrare invece un incremento dell’1% rispetto al mese di agosto 2016. La domanda dei primi nove mesi del 2016 è in flessione del 3,4% (a parità di calendario) rispetto al corrispondente periodo del 2015. %. La domanda è stata soddisfatta per l’89% con produzione nazionale e per l’11% dal saldo dell’energia scambiata con l’estero. In dettaglio. La produzione nazionale netta (23,6 miliardi di kWh) è cresciuta dell’1,4% rispetto a settembre 2015. In aumento la fonte di produzione termica (+7,7%), in calo le fonti di produzione fotovoltaica (-2%), geotermica (-2,5%), idrica (-13,2%) ed eolica (-29,1%).

2019-09-05T14:41:33+00:00 ottobre 27th, 2016|Uncategorized|0 Comments

Questo sito utilizza cookies per fornire una corretta esperienza di navigazione. Accetta cliccando sul pulsante relativo.